350mila i furbetti del vaccino in Italia

Uno scandalo vergognoso. In Italia sarebbero oltre 350mila i furbetti del vaccino, cioè il 22% del totale delle persone persone vaccinate fino ad oggi. Si tratta di persone che, non essendo in lista, sarebbero stati comunque vaccinati senza averne diritto con la complicità di operatori sanitari. È emerso dalla trasmissione Piazza Pulita condotta da Corrado Formigli andata in onda ieri sera su La7.

L’inchiesta sarebbe partita dallo scorso 6 gennaio, in una residenza sanitaria per anziani di Scicli, dov’erano avanzate delle dosi di vaccino contro il Covid. In centinaia si sono presentate persone per vaccinarsi che non erano infermieri, medici in attività , né personale che lavora in strutture sanitarie. Il dato dei 350 mila furbetti non riguarda solo la regione Sicilia,  ma tante altre regioni italiane ed  emerge dal numero di vaccinati indicati nelle tabelle del Ministero (e quindi conteggiati dalle regioni) che non rientrano né fra gli ospiti delle RSA né fra il personale sanitario o socio-sanitario, né fra gli over 80.

Le procure stanno indagando  per capire come sia stato possibile che un numero così grande di operatori abbia fatto rientrare nelle liste ufficiali da inviare al Ministero persone non autorizzate.

Share on facebook
Facebook
Share on twitter
Twitter
Share on linkedin
LinkedIn
Share on pinterest
Pinterest