10 mila dosi di AstraZeneca già distribuite ai Medici di medicina generale

Il personale scolastico del territorio hanno già prenotato il vaccino AstraZeneca presso il proprio medico di medicina generale e l’Ausl di Bologna ha comunicato che è stata completata la distribuzione dei vaccini con oltre 10 mila dosi consegnate a più di 500 Medici di medicina generale perla vaccinazione del personale scolastico. Si tratta di personale docente e non docente nella fascia di età compresa tra 18 e 65 anni, in servizio presso le scuole di ogni ordine e grado, pubbliche e private parificate, nei servizi educativi 0-3 anni e negli enti di formazione professionale dell’Emilia-Romagna. 

Ogni flacone di vaccino contiene 10 dosi, quindi i medici hanno calendarizzato gruppi di 10 insegnanti per la somministrazione del vaccino AstraZeneca, che è stata autorizzata dall’Agenzia Italiana del Farmaco fino ai 65 anni di età e prevede due dosi da effettuare a distanza di 12 settimane e comunque almeno dopo 10 settimane.

“Con la vaccinazione del personale scolastico, grazie alla piena collaborazione offerta dai Medici di medicina generale, che hanno aderito massicciamente all’invito della Regione Emilia-Romagna, entriamo ora in una nuova fase importante nella diffusione dell’immunizzazione dei cittadini, in questo momento delicato per la Città Metropolitana di Bologna –  E’ il commento di Paolo Bordon, Direttore generale dell’Azienda Usl di Bologna, che prosegue – Un target importante di professionisti, circa 20 mila nel nostro territorio, la cui vaccinazione contribuirà ad innalzare le barriere di protezione nei confronti della diffusione della pandemia. Viaggeremo più veloci possibile, in relazione ovviamente alla forniture di vaccino delle quali potremo disporre”.

La vaccinazione, che procederà sulla base delle scorte che verranno via via rese disponibili da AstraZeneca, riguarda un target di oltre circa 20.000 operatori della scuola, che saranno prenotati direttamente dai propri Medici di medicina generale.

Per accedere alla vaccinazione sarà necessario presentare l’autodichiarazione attestante la propria attività lavorativa in ambito scolastico, oltre a compilare i moduli di consenso e anamnesi relativi al vaccino AstraZeneca, disponibili anche sul sito dell’Azienda Usl di Bologna.

Chi attualmente non ha un scelto il Medico di medicina generale nell’Azienda USL di Bologna, può richiedere l’assistenza sanitaria temporanea per motivi di lavoro presso gli sportelli CUP, revocando il Medico di medicina generale già scelto presso la regione di appartenenza.

Share on facebook
Facebook
Share on twitter
Twitter
Share on linkedin
LinkedIn
Share on pinterest
Pinterest