L’ultimo saluto a Padre Luigi del Cardinale Matteo Maria Zuppi

Un esempio di “pazienza” e di “perseveranza”, di cui oggi “abbiamo tanto bisogno”. Così il cardinale Matteo Zuppi, arcivescovo di Bologna, ha dato l’ultimo saluto a padre Luigi Tugnoli, che si è spento nella notte del 27 aprile all’età di 91 anni.

Appartenente alla Comunità dei Servi di Maria, viene assegnato alla comunità-parrocchia di S. Lorenzo di Budrio nel 1968, dove vi trascorre quarantanove anni di sacerdozio. Anni in cui è riuscito a fare della parrocchia un centro di culto, di predicazione e di formazione spirituale per la comunità religiosa e anche per quella laica, grazie alla sua capacità innata di coinvolgere, condividere e mediare per realizzare idee finalizzate alla crescita della comunità.

“Alla Casa del Clero dove dal 2018 si era trasferito,  – ha ricordato Zuppi – era una colonna, come lo era stato per tanti anni per questa Casa. La sua porta era sempre aperta per accogliere chiunque avesse bisogno del suo aiuto, come lo era stato a Budrio per la sua comunità. Sempre pronto alla preghiera, al confessionale, a dialogare con la gente. Trattava tutti con tanto riguardo e tanto amore. Era un uomo perseverante nella chiamata del Signore. Rimasto fermo nel suo proposito di essere Servo di Maria, quindi della sua chiesa, della comunità, dei fratelli e delle sorelle”.

Share on facebook
Facebook
Share on twitter
Twitter
Share on linkedin
LinkedIn
Share on pinterest
Pinterest