«e questo è il fiore» del 25 aprile…

Viviamo un difficile inverno per le persone e per la democrazia. Stiamo organizzando un 25 aprile di nuova primavera e di memoria attiva: il Paese si riunirà intorno a quella straordinaria stagione di speranza. Conquistammo democrazia, libertà e giustizia sociale, che non sono mai date una volta per sempre. E non basta difenderle; dobbiamo espanderle ogni giorno, come se ogni giorno fosse il 25 aprile” (Gianfranco Pagliarulo – Presidente nazionale ANPI)

Niente cerimonia nelle piazze. Sarà un anniversario della Liberazione in forma ridotta, per il secondo anno consecutivo, quello che Budrio, medaglia d’argento al valore civile per aver contribuito alla lotta di Liberazione, celebrerà domenica 25 aprile. Alle ore 10.30 si terrà la consueta deposizione della corona di alloro alla lapide dei caduti con la sola presenza del Sindaco e della Presidente della Sezione ANPI “Osanna Stagni” di Budrio.

Nel corso della deposizione una piccola rappresentanza della Banda Giovanile Città di Budrio suonerà l’inno nazionale.

Questo evento sarà trasmesso in diretta sulla pagina Fb e sul canale YouTube del Comune di Budrio, come pure, a seguire, i contribuiti degli studenti della Scuola Media Quirico Filopanti, coordinati dalla Prof.ssa Franca Martinelli.
Chiuderà l’evento la proiezione, sempre sugli stessi canali YouTube e Facebook, di “Raccontami Sabbiuno“, video realizzato per commemorare l’Eccidio di Sabbiuno, per conto del Comitato per le onoranze ai Caduti di Sabbiuno, con la collaborazione dell’Anpi e della compagnia Teatro dell’Argine.

“E questo è il fiore”

L’Anpi Nazionale, con l’iniziativa “E questo è il fiore”, invita tutte le cittadine e i cittadini  a deporre un fiore, alle ore 16:00, sotto le targhe delle vie e delle piazze dedicate ad antifasciste/i e partigiane/i.

Le iniziative online organizzate in tutta Italia sono davvero tantissime:

A cominciare dalla diretta facebook sulla pagina dell’Anpi Nazionale, a partire dalle 10:15 fino alle 18:00, con collegamenti esterni, letture, musica, incontri, presentazioni di libri, testimonianze partigiane. Oppure, in diretta Facebook sulla pagina ‘25 aprile Montesole’, una serie di interventi e iniziative  in collaborazione con Regione Emilia-Romagna, Comune e città metropolitana di Bologna, comuni di Marzabotto, Monzuno e Grizzana Morandi, Unione Comuni appennino, Cgil pensionati e le associazioni Scuola di Pace di Montesole, Vittime stragi nazifasciste, Mei musica indipendente, Parchi nel cuore e radio Frequenza appennino.

 

Share on facebook
Facebook
Share on twitter
Twitter
Share on linkedin
LinkedIn
Share on pinterest
Pinterest