Voucher da 500 € per tablet, pc e web

Un voucher da 500 euro da utilizzare per la fornitura della connessione e per l’acquisto di un pc o di un tablet. È il contributo che cittadini emiliano-romagnoli con un reddito Isee inferiore ai 20.000 euro potranno richiedere grazie a una delibera di Giunta approvata in settimana in Regione. Solo in Emilia Romagna saranno 7.800 i voucher messi a disposizione nell’ambito del Piano nazionale lanciato in tutta Italia dal Comitato banda ultra larga (Cobul).

Il Voucher può essere utilizzato come sconto sul canone Internet e per la fornitura di personal computer o tablet.

Per lo sconto sul canone del servizio di connettività, deve essere attivata una nuova utenza di rete fissa con contratto di non inferiore a 12 mesi.

Il contributo per la fornitura di computer o tablet è accessibile solo attivando la nuova utenza di rete fissa.

La somma di 500 euro può essere impiegata, secondo l’offerta liberamente formulata dall’operatore, entro questi limiti:

  • per lo sconto sul canone del servizio di connettività, può essere destinata una somma compresa tra 200 e 400 euro;
  • per lo sconto sulla fornitura in comodato d’uso di un personal computer o tablet, può essere destinata una somma compresa tra 100 e 300 euro.

Come ottenere il voucher

Per accedere ai voucher occorre rivolgersi direttamente a uno degli operatori di telecomunicazioni  accreditati, utilizzando i normali canali di vendita, e:

  • sottoscrivere un abbonamento a servizi di connettività, della durata minima di un anno;
  • certificare, contestualmente, di avere un reddito ISEE inferiore ai 20.000 euro.

L’elenco degli operatori accreditati (in continuo aggiornamento) è disponibile al seguente link: https://www.infratelitalia.it/archivio-news/notizie/operatori-accreditati

Al seguente link digitale.regione.emilia-romagna.it/iniziative-e-progetti-per-la-connettivita-a-internet è disponibile, inoltre, un elenco di operatori di telecomunicazioni che hanno dichiarato di fornire connettività su un certo Comune della regione Emilia-Romagna (per visualizzare gli operatori in uno specifico Comune, selezionare il Comune di interesse nell’apposito rettangolo blu); la loro presenza va comunque poi verificata tra quelli accreditati presso Infratel.

Caratteristiche del servizio e della fornitura delle tecnologie

L’operatore è tenuto a fornire un servizio di connettività che rispetti requisiti minimi, fissati dal Piano Voucher nazionale, che sono:

  • Download: almeno 30 Mbit/s, con banda minima garantita pari ad almeno 15 Mbit/s
  • Upload: almeno 15 Mbit/s, con banda minima garantita pari ad almeno 7,5 Mbit/s.

I servizi di connettività possono essere offerti da tutti gli operatori che forniscono servizi internet su reti a banda larga ad almeno 30 Mbit/s in download, quindi anche con connessioni wireless, come FWA (nel rispetto del principio di neutralità tecnologica).

L’operatore è tenuto a fornire un pc o un tablet in comodato d’uso, che diventeranno di proprietà delle famiglie trascorsi 12 mesi dall’attivazione del contratto. I device forniti dall’operatore devono rispettare determinati requisiti minimi fissati dal Piano Voucher nazionale.

Ulteriori informazioni per i cittadini

Altre informazioni, da cui sono state sintetizzate le presenti informazioni, per cittadini (e operatori) sono disponibili al seguente link: https://bandaultralarga.italia.it/piano-voucher-fase-i-faq/

Share on facebook
Facebook
Share on twitter
Twitter
Share on linkedin
LinkedIn
Share on pinterest
Pinterest