Da settembre 2021 ripristinata la linea Fer

Con la prossima riapertura delle scuole, quindi da metà settembre 2021, sarà ripristinata la linea ferroviaria regionale Bologna-Portomaggiore, oggi chiusa nel tratto compreso tra Budrio e Mezzolara. I lavori sulla linea ferroviaria – effettuati con  5,5 milioni di euro di finanziamenti regionali – consistono nell’eliminazione dei due passaggi a livello di via Mingarano e via dei Bacchieri e nel rifacimento integrale della massicciata. Venerdì 14 maggio, i lavori, che stanno procedendo secondo la tabella di marcia, hanno ricevuto un sopralluogo dall’Assessore regionale Andrea Corsini e dal Direttore Generale Fer, Stefano Masola, accompagnati dal Sindaco Maurizio Mazzanti (nel video potrete ascoltare le loro dichiarazioni). Per la posa di binari si procederà con la sostituzione del pietrisco esistente con materiale di nuova fornitura, così come nuove saranno le traverse e le rotaie impiegate. Alla luce della morfologia di luoghi per scongiurare il rischio che i binari finiscano di nuovo sott’acqua nel caso di nuova esondazione dell’Idice è stata studiata una soluzione progettuale ad hoc che consiste nell’innalzamento della massicciata rispetto all’attuale piano di campagna.

I vantaggi

Sarà così migliorata la sicurezza della circolazione stradale e rendere più fluido il traffico automobilistico, così come il traffico ferroviario, che risulterà velocizzato e vedrà aumentare la puntualità dei treni.

Inoltre, l’intervento consentirà l’abbattimento dei costi di manutenzione e la riduzione del rischio di sommersione dei binari nella malaugurata ipotesi di una nuova esondazione dell’Idice, grazie all’innalzamento del livello del basamento ferroviario.

Share on facebook
Facebook
Share on twitter
Twitter
Share on linkedin
LinkedIn
Share on pinterest
Pinterest